Le 7 migliori creme per il cambio di pannolino

Se appena nato tuo figlio, il cambio del pannolino è quella routine misteriosa, a furia di farlo numerose e svariate volte al giorno, diventa una delle azioni più conosciute da tutte le mamme. Il segreto sta nella gestualità e nei giusti prodotti, fra cui scegliere la migliore crema per il cambio pannolino. Una crema lenitiva aiuta a diminuire un eritema da pannolino, una crema protettiva previene l’irritazione da pannolino.

Spesso le crema hanno queste due funzioni in un unico prodotto. Non è necessario che tu le usi ad ogni cambio, ma anche se lo facessi non nuoci alla pelle del tuo bimbo, anzi gli crei una barriera protettiva.

Le migliori creme per il cambio di pannolino


Quale è la migliore crema per il cambio di pannolino

Una crema per bambini deve essere sempre scelta con cura, tenendo presente vari aspetti. Ecco i principali, che devi sempre considerare.

  • Qualità e prezzo devono essere in un rapporto interessante. Dovrai comprare numerose confezioni di crema durante i primi anni, per cui non scegliere un prodotto troppo economico, ma neanche da dover fare un mutuo in banca.
  • Valuta sempre gli ingredienti: più sono naturali e più sono adatti alla pelle del tuo bambino.
  • Tieni in conto l’efficacia del prodotto: ogni pelle, come negli adulti, reagisce meglio o peggio a determinati principi attivi. Sperimenta vari brand e poi identifica la tua crema preferita. Potrebbe essere che tu abbia bisogno di cambiare crema bimbi nel corso della crescita, perché anche la pelle cambia e reagisce diversamente alle varie creme.

Qui di seguito ti presentiamo le migliori creme per il cambio da pannolino:

1. Miglior pasta lenitiva per il cambio pannolino: Bayer

Bepanthenol Pasta Lenitiva Protettiva - Crema...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questa crema aiuta a rigenerare la pelle del tuo bambino grazie alla presenza del pantenolo, che lascia respirare la pelle, pur creando uno strato protettivo.

Puoi usare questa crema a ogni cambio pannolino, a partire dal primissimo pannolino che cambierai. Non ha né coloranti, né profumi, né conservanti e questo è importante per la salute della pelle del tuo bimbo. Non contiene neanche ossido di zinco.


2. Miglior pasta protettiva per il cambio pannolino: Weleda

Weleda Italia Crema Protettiva Per Il Cambio Dei...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Questa pasta è una cera d’api che contiene anche lanolina e ossido di zinco, che proteggono in modo naturale la pelle, contrastando l’umidità. Previene la dermatite da pannolino. Chi la usa afferma che, a differenza di altri prodotti, crea realmente una barriera protettiva.

Molti genitori la usano anche per gli adulti. Il prezzo è nella media delle creme per pannolini, che va dagli 8 ai 15 euro. Se la tua attenzione è focalizzata su creme che abbiano ingredienti naturali e siano OGM, sicuramente tra le pomate, questa può soddisfarti.


3. Miglior pasta per il cambio pannolino: Isdin

Isdin Crema Prottetiva Cambio Pannolino - 100 Ml

VEDI PREZZO SU AMAZON

Una crema per arrossamento cutaneo efficace, che puoi usare sia per il cambio del pannolino che in altri parti del corpo, sia tue che del tuo bimbo, in caso di arrossamento. Chi la usa afferma che ne basta poca per ottenere un risultato soddisfacente.

Dona sollievo e freschezza nell’immediato, non creando l’effetto pasta appiccicosa, che può dare fastidio ad alcuni bambini. Risolve efficacemente e velocemente il rossore in modo che il disagio di tuo figlio possa passare presto e possa tornare sereno e allegro come sei abituata a vederlo.


4. Crema per il cambio pannolino: Euphidra

Amidomio Euphidra Pasta Barriera - 150 ml

VEDI PREZZO SU AMAZON

Puoi usare questa preziosa crema a ogni cambio del pannolino in estrema sicurezza sulle parti genitali e sul sederino. È una crema a base di ossido di zinco, ne contiene il 21%: molti l’hanno sostituita con il prodotto che usavano abitualmente, una volta che l’hanno provata.

Utile anche per gli adulti in caso di arrossamento. La zona infiammata si disinfiamma dopo una semplice applicazione. Puoi usarla anche per prevenire le irritazioni.


5. Crema per il cambio pannolino lenitiva per arrossamenti e per ferite: Penaten

Penaten Crema 150 ML/Lenitivo ferita Crema...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Penaten è uno dei classici amati da tutte le mamme. Ha ben tre fasi di protezione contenendo: ossido di zinco, grasso di lana e pantenolo. Aiuta in caso di rossori, ma anche ferite. Una crema per dermatite la cui tradizione si tramanda di generazione in generazione.

Se la mamma acquista il pannolino deve comprare automaticamente anche questa crema. È necessario un leggero strato per avere un risultato soddisfacente. Chi l’ha provata la ricompra e la suggerisce vivamente. La confezione è anche molto comoda per essere trasportata nella borsa, con tutto il necessario per un cambio di pannolino quando si è fuori.


6. Miglior crema per il cambio pannolino naturale: Fysio

Crema per Pannolini Bio | Crema Protettiva...

VEDI PREZZO SU AMAZON

Per comprendere bene quanto possa essere qualitativamente elevato e naturale questo prodotto, ci basterà citare alcuni degli ingredienti che lo compongono: cera d’api, calendula, burro di Karitè e olio d’oliva.

L’elenco è eccezionale se pensi alla proprietà di ognuno di questi componenti. Non ci sono profumi e prodotti chimici aggressivi, che possano disturbare la pelle del tuo bambino. È come un balsamo protettivo che puoi usare sia a livello preventivo, che per contrastare i fastidiosi arrossamenti da pannolino. La formula testata è ipoallergenica.


7. Miglior crema per il cambio pannolino alla calendula: Dulàc

Dulàc - Crema alla Calendula concentrata al 35% -...

VEDI PREZZO SU AMAZON

In questo caso parliamo di un prodotto innovativo con un brand Made in Italy. La calendula che trovi in questa crema arriva da una coltivazione biologica, che usa una tecnica di estrazione nuova, che permette di ottenere dei fitostrati  senza  che vengano  modificati i principi attivi della calendula.

La puoi usare per il cambio di pannolino, ma anche come dopo sole sia per te che per il tuo bimbo. Protegge la pelle dagli agenti esterni e da eventuali arrossamenti anche per sfregamento o per il sudore.


Guida facile e veloce per un ottimale acquisto della tua crema da pannolino

Cos’è esattamente la crema per pannolini?

Poiché il tuo bambino indossa il pannolino ogni ora del giorno e della notte, il suo fondoschiena è esposto a un’umidità che potrebbe creare un ambiente perfetto per il proliferare dei batteri e per le infezioni della pelle.

Le creme per pannolini sono state create per dare sollievo da tali infezioni. Queste creme, paste e unguenti funzionano per lenire la pelle irritata e alleviare il disagio del bambino. Creano anche una barriera protettiva tra la pelle e il pannolino. Questo aiuta a prevenire il fatto che la pelle diventi più irritata. Ecco alcuni ingredienti comuni che probabilmente troverai nelle creme e nelle paste per pannolini:

  • Ossido di zinco
  • Olio minerale
  • Lanolin
  • Glicerina
  • Calendula
  • Olio di mandorle
  • Amido di mais
  • Cera d’api
  • Estratto di avena
  • Vari altri oli ed estratti organici

La crema per pannolini è sicura per i bambini?

La crema per pannolini è di solito sicura da applicare sul sederino del tuo bimbo e sulle zone genitali bambino, ad ogni cambio di pannolino. Contengono ingredienti che sono stati progettati per guarire il sedere del tuo bambino in modo sicuro ed efficace da arrossamenti. Molti prodotti sono consigliati dai pediatri.

È importante notare che le creme per pannolini sono destinate esclusivamente all’uso esterno. Evita che entrino in contatto con le labbra o la bocca del tuo bambino. Una piccola quantità in bocca non è di solito dannosa, ma se il tuo bambino ingerisce queste creme, potrebbe avere vomito e diarrea. Assicurati di conservare questi prodotti dove il tuo bambino non può raggiungerli. Se il tuo bambino ha la pelle extra sensibile, consultati con il pediatra per vedere se ci sono sostanze chimiche e ingredienti da evitare.

Molte grandi marche contengono sostanze chimiche che sono dannose per l’uso prolungato, come parabeni e petrolati, BHA e borato di sodio. Ti suggeriamo di predilire l’acquisto di prodotti naturali, che guariscono l’eruzione cutanea del tuo bambino senza queste sostanze chimiche dannose. I prodotti migliori conterranno ossido di zinco e oli organici o altri ingredienti per aiutare a lenire e proteggere la pelle.

Inoltre, se il tuo bambino ha un’eruzione cutanea da pannolino che è così grave che c’è sanguinamento o piaghe aperte, non utilizzare la crema, ma consulta un medico su come procedere e trattare le ferite nel modo migliore per evitare l’infezione.

Come posso usare la crema per le eruzioni cutanee da pannolino sul neonato?

La maggior parte delle creme per eruzioni cutanee da pannolino sono sicure da usare sui neonati se mostrano lievi segni di eruzione cutanea da pannolino come arrossamento e irritazione. Per i neonati, si dovrebbe cercare di trovare una formula delicata per proteggere la loro pelle sensibile.

Suggerimento professionale: quando i neonati sono appena nati, hanno dei movimenti intestinali chiamati meconio. Durante questi primi giorni, la cacca sarà spessa e appiccicosa con una consistenza quasi catramosa. Molti genitori usano la crema per pannolini per evitare che questa materia fecale si attacchi al didietro del loro bambino e facilitare i cambi di pannolino.

Quanta crema per pannolini si usa normalmente?

crema-per-cambio-pannolini

I genitori possono applicare liberamente la crema pannolino per aiutare l’eruzione cutanea del pannolino del bambino a guarire. Devi applicare uno strato spesso per proteggere il sedere del tuo bambino dallo sfregamento contro il pannolino e lenire il suo disagio. Per evitare di usare troppo prodotto, inizia con una quantità ridotta, poi applicane di più se l’area arrossata è abbastanza vasta.

Con quale frequenza devo applicare la crema per le eruzioni cutanee da pannolino?

È sicuro applicare la crema per le eruzioni cutanee, se necessario, per alleviare il disagio del bambino. Puoi fare questa operazione a ogni cambio di pannolino. In particolare applica la crema, se vuoi, prima di andare a letto o se  tuo figlio indosserà per un periodo di tempo prolungato il pannolino, come in viaggio o durante la notte

Ecco alcuni consigli per aiutare a trattare e prevenire le eruzioni cutanee da pannolino:
• Quando il tuo bambino guarisce dall’irritazione o arrossamenti, lascialo senza pannolino con la pelle all’aria. In questo modo il sederino si asciuga e guarisce più rapidamente. Inoltre, riduce l’attrito contro il pannolino e l’interazione con le sostanze irritanti.
• Assicurati che il tuo bambino abbia il pannolino della misura giusta. Un pannolino troppo stretto o aderente può renderlo scomodo e causare un inutile attrito.
• Cambia il pannolino al tuo bambino non appena ha pipì o cacca.
• Lavati le mani prima e dopo ogni cambio di pannolino.
• Utilizza prodotti per la pulizia delicati come salviette e saponi, sicuri per la pelle sensibile del bambino e privi di profumazioni aggressive.
• Consulta un medico se l’eruzione cutanea del pannolino del tuo bambino non migliora in due o tre giorni o se dovesse avere anche la febbre. Tieni d’occhio l’eruzione cutanea stessa, per controllare che non ci siano i sintomi di un’infezione.

Quali caratteristiche devo cercare?

Quando scegli una crema per le eruzioni cutanee da pannolino, considera quanto segue:

  1. Il tipo di eruzione cutanea: se il tuo bambino ha il sedere irritato, scegli una crema per pannolini tradizionale o una pomata. Se ha un’eruzione cutanea che crea infezione, avrai bisogno di una crema antimicotica, poiché i prodotti normali non sono d’aiuto.
  2. Crema, Pasta o unguento: se usi un prodotto come misura preventiva, una pomata può essere la soluzione migliore. Se stai curando un’eruzione cutanea esistente, la crema può lenire la pelle. Se il tuo  bambino ha un’eruzione cutanea particolarmente grave, una pasta ultra-spessa può sia guarire la pelle che proteggerla.
  3. Pannolini lavabili o pannolini usa e getta: se usi i pannolini usa e getta, non dovrai preoccuparti che le creme per pannolini influiscano sulle loro prestazioni. Se usi un pannolino lavabile, tuttavia, alcuni ingredienti delle creme o degli unguenti possono intasare le fibre e renderle meno assorbenti. Se usi la stoffa, scegli le creme per pannolini senza il petrolato o l’ossido di zinco.
  4. Ingredienti: molte creme e unguenti per pannolini contengono ingredienti potenzialmente irritanti. Se il tuo bambino ha una sensibilità elevata, controlla sull’etichetta la presenza di potenziali allergeni come lanolina, olio minerale, olio di cocco, cera d’api e olio di girasole.

Ecco le cause più comuni di eruzione cutanea da pannolino

Sfortunatamente, le eruzioni cutanee da pannolino sono inerenti all’uso dei pannolini. I pannolini creano un ambiente chiuso e umido intorno a una delle parti più sensibili del corpo del tuo bambino. L’attrito causato dal pannolino provoca irritazione. Inoltre, il tuo bambino si siede anche nelle urine, nelle feci: i batteri amano crescere in queste condizioni e la sua pelle diventa ancora più sensibile alle irritazioni. Sebbene cambi i suoi pannolini regolarmente e applichi la crema quando e dove puoi il tuo bambino continua ad avere arrossamenti. Come mai?,

Ecco alcuni motivi:

  • Ha più movimenti intestinali.

Le feci sono più irritanti per la pelle del tuo bambino che l’urina. Se il tuo bambino ha più movimenti intestinali del normale o soffre di diarrea, questo può aumentare la probabilità di un’eruzione cutanea da pannolino.

  • I pannolini o i vestiti sono troppo stretti.

L’irritazione da pannolini o indumenti stretti possono irritare la pelle e renderla più soggetta a eruzioni cutanee. Scegli un pannolino ben aderente e un abbigliamento comodo.

  • Hanno un’infezione fungina

Le infezioni fungine sono comuni nei bambini perché  amano i luoghi scuri, caldi e umidi, che è esattamente l’ambiente che un pannolino fornisce. Se ti accorgi di un’infezione fungina sulla pelle del tuo bambino è necessaria una crema antifungina per bambini. Altri farmaci potrebbero uccidere i batteri, ma faticano a uccidere il fungo.

  • Cambia l’alimentazione del bambino

Un cambiamento nella dieta, in particolare l’introduzione di solidi, cambia la consistenza, il contenuto e la frequenza della cacca del tuo bambino, che irrita la sua pelle. Se stai ancora allattando al seno il tuo bambino, potrebbe anche essere sensibile a qualcosa che hai mangiato e avere un’eruzione cutanea da pannolino attraverso il cambiamento delle sostanze nutritive.

  • Ha la pelle sensibile

Se il tuo bambino ha la pelle sensibile dovrai fare particolare attenzione a prodotto ipoallergenici.

  • Il bambino è sotto antibiotici

Gli antibiotici modificano i batteri presenti nel corpo del tuo bambino e, a volte, possono portare a eruzioni cutanee da pannolino.


Domande Frequenti

👶🏻 Si può usare la crema per pannolini a ogni cambio?

L’uso della crema per pannolini a ogni cambio di pannolino è una questione di preferenze personali. Alcune mamme la applicano sempre come misura preventiva contro l’arrossamento, che è un fenomeno dietro l’angolo sulla pelle delicata del tuo bimbo. Se il tuo bambino ha la pelle sensibile e ha spesso eruzioni cutanee, potresti volerla usare a ogni cambio di pannolino. Non ci sono controindicazioni in merito.

👶🏻 Qual è il corretto utilizzo della crema per pannolini?

Per evitare irritazioni, usa la crema per pannolini a ogni cambio. “Applicare come uno spesso strato di glassa sulla torta”, dice Robinson. Per i neonati con eruzioni cutanee, i pannolini usa e getta possono essere migliori di quelli di stoffa, perché mantengono la pelle più asciutta. Usa le salviettine solo quando c’è la cacca.

👶🏻 Il bambino può andare avanti tutta la notte senza cambiare il pannolino?

Per fortuna la risposta è affermativa e ti permetterà di fare sonni tranquilli a tua volta. A meno che il tuo bambino non sia estremamente bagnato o abbia fatto la cacca, puoi lasciarlo dormire. Molti dei pannolini di oggi sono così assorbenti, che il tuo bambino potrebbe dormire tutta la notte, o fintanto che ne è capace, anche se ne ha bagnato uno.

👶🏻Quanta crema per pannolino è meglio utilizzare?

Applicare la pomata liberamente tutte le volte che è necessario, a ogni cambio di pannolino, soprattutto quando si va a letto o in qualsiasi momento in cui l’esposizione ai pannolini bagnati può essere prolungata. Non è mai troppa, è stata studiata per questo motivo.